Come funziona XAMPP

XAMPP è un software fondamentale per sviluppare siti web, se vuoi sapere come funziona sei nel posto giusto!

Sebbene non sia un software particolarmente complicato, il primo approccio potrebbe spaventare un pochino.

Oggi vedremo come avviarlo e farlo funzionare correttamente!

Per prima cosa avvia XAMPP cliccando sulla sua icona.

Ti troverai una schermata come questa:

Sulla sinistra puoi vedere che XAMPP fornisce una serie di servizi.

A noi interessano principalmente i primi 2:

  • Apache (il server web che permette a WordPress di funzionare)
  • MySQL (database dentro il quale salveremo i dati del sito WordPress)

Senza perderci in chiacchiere inizia con l’avviare questi due servizi, cliccando sul pulsante “Start” in corrispondenza di entrambi.

Se tutto è andato per il verso giusto le scritte “Apache” e “MySQL” dovrebbero avere sfondo verde, così:

A questo punto il nostro server locale è avviato e funzionante!

E ora che faccio?

Ora devi sapere ancora un paio di cose:

  • Dove inserire materialmente i siti web da “far girare” sul server Apache
  • Come gestire il database

Stai tranquillo, anche questa volta è più facile a farsi che a dirsi.

Dove inserire i siti web?

XAMPP fornisce una cartella dentro la quale inserire tutti i nostri siti web.

Sarà sufficiente inserire i nostri siti all’interno di questa cartella per poterli visualizzare nel browser.

La cartella è la seguente:

Windows: C:\xampp\htdocs

MAC:

Tutti le cartelle presenti in questo percorso saranno sito web e saranno raggiungibili tramite il browser.

Come raggiungere il sito web dal browser?

Abbiamo visto dove inserire i nostri siti web, ova vediamo anche come farli partire dal browser.

Per poter vedere i siti in locale occorre dire al browser di andare a cercare i nostri siti appunto in locale, non nel www.

Per fare ciò nella barra di ricerca scriviamo “localhost“.

Se premete invio dovreste vedere la pagina di default di XAMPP, ma a noi interessa poco, noi vogliamo vedere i nostri siti.

È molto semplice, basterà digitare dopo “localhost” uno slash più la cartella presente in htdocs contentente il nostro sito.

Esempio:

  • Andate nella cartella htdocs
  • Create una cartella chiamata “test”
  • Entrate nella cartella
  • Fate click con il tasto destro del mouse e premete “Open with Code” (per farlo avrete bisogno di Visual Studio Code, se non l’hai installato clicca qui)
  • Premete “File – New File”
  • Salvatelo come “index.html”
  • All’interno del file scrivete “Ciao Mondo”
  • Aprite il browser e digitate “localhost/test”

Dovreste vedere una pagina completamente bianca con la scritta “Ciao Mondo” in alto a sinistra!

Congratulazioni! Hai appena creato un sito internet in locale con XAMPP!

E il database?

Prima ho parlato di database, fondamentare per ogni sito WordPress.

Per poter accedere al database XAMPP installa in automatico un sito che permette di gestire i dati in maniera semplice e veloce: phpmyadmin.

Per accedere a phpmyadmin è sufficiente recarsi a questo indirizzo sul browser:

localhost/phpmyadmin

Ed ecco qua, sei appena entrato nella gestione dei database del tuo server locale!

Tips:

Un paio di consigli per velocizzare il tuo lavoro:

  • Crea un link sul desktop o sulla barra delle applicazioni a XAMPP
  • Crea un link alla cartella “htdocs” sul desktop o sulla barra delle applicazioni
  • Inserisci phpyadmin nei preferiti

Molto bene, ora che hai imparato come funziona XAMPP sei pronto a fare sul serio!